Products, help and information

myMAP

myMAP permette di scegliere particolari variabili meteorologiche, un tempo di previsione e un'altitudine, quindi di zoomare e di spostare alla sezione desiderata e infine di scaricare la mappa ottenuta per un ulteriore utilizzo. myMAP è stato creato pensando principalmente all'aviazione ed è disponibile per le variabili vento, corrente ascenzionale convettiva, lifted index, temperatura e precipitationi.

La nuova funzionalità delle mappe meteo sostituisce ora myMAP, che sarà ritirato a breve. Le nuove mappe meteo combinano tutte le mappe disponibili con le funzionalità di myMAP, offrendo notevoli vantaggi anche per l'aviazione:

  • Una gamma completa di variabili meteorologiche
  • Un gran numero di livelli di altitudine
  • Lunghi periodi di previsione
  • Scelta di diversi modelli di previsione meteorologica
  • Posizione attuale indicata da una croce blu
  • Maggiore e migliore funzionalità
    • Zoom e spostamento veloce con molti livelli di zoom
    • Aggiungere l'animazione del vento ad altre mappe
    • Aggiungere/rimuovere le griglie lat/long
    • Attivare o disattivare le linee della pressione a livello del mare
    • Ottimizzato per un'elevata risoluzione dello schermo
    • Ottimizzato per l'utilizzo su dispositivi mobili (navigazione più facile, migliore visualizzazione)
    • Pulsante screenshot per download rapido
    • Pulsante Share per i social media

Le unità possono essere cambiate nella parte superiore della scala cromatica a sinistra. Un click sull'etichetta dell'unità corrente apre un elenco a tendina che mostra le unità alternative tra cui scegliere.

In basso c'è una linea del tempo e il fuso orario viene automaticamente adattato alla località selezionata. Nell'angolo in basso a destra c'è la possibilità di passare da un modello meteo all'altro. Se il modello meteorologico non è selezionato manualmente, viene automaticamente scelto il modello più adatto per la variabile corrente e la sezione della mappa. Tutte le funzioni possono essere utilizzate su smartphone, utilizzando in modo ottimale lo schermo e semplificando la navigazione all'interno e tra le mappe.

L'animazione del vento mostra come le valli influenzano il flusso d'aria

Vento

Cambiare l'unità di misura cliccando in cima alla scala dei colori

Le mappe del vento mostrano il vento a diverse altitudini per la località selezionata. L'animazione del vento mostra dinamicamente il flusso d'aria, indicando la temperatura dell'aria in modo tale che il movimento e il colore insieme possano indicare i fronti. Le mappe del vento classiche mostrano la velocità del vento, la direzione e le raffiche di vento con frecce statiche e colori della mappa. Le unità di velocità del vento possono essere modificate cliccando sull'etichetta dell'unità nella parte superiore della barra cromatica a sinistra ( vedi immagine a destra).

Nel menu a destra si possono scegliere diverse altezze o altitudini per la velocità del vento, la direzione e l'animazione del vento.

myMap wind surface - Basel

Vento a 10 metri

myMap wind 600 mb - Basel

Vento a 600 mb

myMap wind 300mb - Basel

Vento a 300 mb

Correnti ascensionali convettive

myMap convective updrafts - Basel

La corrente ascensionale convettiva sopra le Alpi

La mappa correnti ascensionali convettive mostra la velocità verticale media dell'aria che sale verso l'alto (in m/s) e indica quindi l'attività termica. L'alta velocità della corrente ascensionale convettiva combinata con l'umidità è indicativa di potenziali temporali. I valori della corrente ascensionale convettiva rappresentano una media delle varie termiche per l'area di una cella della griglia. Essi non riflettono né le potenziali correnti ascensionali massime né i venti geostrofici verticali.

Lifted index

myMap lifted index - Basel

Mappa Lifted Index

Il Lifted Index (LI) è un indice per la formazione di temporali perché segnala la stabilità dell' atmosfera. Descrive la differenza tra la temperatura dell'aria di un pacchetto d'aria ascendente e la temperatura dell'ambiente circostante ad un'altitudine di 500 mb (hPa).

Il LI si muove tra -6 e 6 ed è privo di unità. Più alto è il LI, più stabile è l'atmosfera e più bassa è la forza di sollevamento. Più basso è il LI, più l'atmosfera è instabile e maggiore è la forza di sollevamento. Un'atmosfera neutrale ha un LI di 0. un LI basso combinato con un'alta umidità relativa (UR) indica che la troposfera è quasi satura e instabile. Un "innesco", come ad esempio un fronte, può scatenare temporali basati sullo strato limite e forti piogge in questo ambiente ad alta UR / basso LI. Di solito il LI non viene utilizzato molto in inverno perché il PGS (strato limite planetario*) tende ad essere secco (basso punto di rugiada) e freddo (stabile). Nella stagione calda o in una zona calda di un ciclone medio-alto, tuttavia, il LI è utile per le previsioni.

Un LI neutro o addirittura stabile non esclude la possibilità di precipitazioni: quando si verifica una propulsione dinamica senza propulsione termodinamica, o se c'è un sollevamento isentropico (quando l'aria calda viene sollevata sopra l'aria fredda come in un fronte caldo) la troposfera può ancora produrre precipitazioni.

*Lo strato limite planetario separa la parte più bassa della troposfera (dove la superficie influenza direttamente il flusso dell'aria) dal resto ed è spesso fino a 2 km a seconda della forma del terreno e dell'ora del giorno.

Temperatura

myMap temperature surface - Basel

Temperatura a 2 metri di altezza

La temperatura può essere visualizzata in diverse altezze, come selezionato nel menu. La temperatura dell'aria viene visualizzata in °C per impostazione predefinita, ma si ha la possibilità di cambiare l'unità sul lato sinistro cliccando sull'etichetta dell'unità nella parte superiore della scala cromatica. Per supportare una scala cromatica globale per le temperature, le temperature estreme non sono graficamente differenziate perché le zone in cui si verificano di solito non sono popolate e i gradienti di temperatura in queste zone sono spesso bassi.