Products, help and information

Studi sul CoronaVirus

Obiettivi

Questa pagina mostra i risultati degli studi sulla relazione della pandemia del CoronaVirus COVID-19 con i variabili meteorologiche principali. L'obiettivo è quello di sostenere la comunità scientifica e il pubblico con informazioni rapide e comprensibili sugli aspetti meteorologici di questo agente patogeno e di aiutare gli sforzi di soccorso in tutto il mondo.

Contenuto

Iniziamo questa pagina con uno studio sull' "Influenza del meteo sulle infezioni da Corona-Virus", un'analisi delle infezioni in 21 paesi in funzione de la meteo a partire dal 01. gennaio al 18 marzo 2020. I suoi obiettivi sono di:

  1. determinare le possibili correlazioni tra le infezioni (COVID-19) del nuovo Corona-Virus (SARS-CoV-2) in relazione alle 6 variabili meteorologiche (parametri) principale.
  2. contribuire alla stima dell'ulteriore rischio di infezioni da COVID-19 durante la prossima stagione estiva nell'emisfero Nord e in paese con clima caldo.
  3. testare la metodologia di combinare i dati pubblici sulle infezioni COVID-19 con i dati delle dati storiche delle simulazioni meteorologiche.
  4. contribuire all'ulteriore conoscenza delle infezioni da COVID-19 in modo rapido.

Lo studio può essere scaricato (in inglese) qui:

meteoblue Study Corona-weather 20200320v102.pdf (906,91 kB)

COVID-19 detections X daily air temperature 7 days before detection in 7 countries from 20200101 to 20200318

COVID-19 detection growth in relation to daily air temperature 7 days before detection in 11 countries from 20200101 to 20200318

.

Altre osservazioni

Dati recenti suggeriscono un'influenza dell'umidità relativa dell'aria sulla trasmissione del virus. Ciò è supportato da una serie di osservazioni indipendenti:

  1. La più alta intensità di trasmissione si verifica in luoghi con (molto) elevata umidità dell'aria (discoteche, impianti di lavorazione della carne, ecc.);
  2. I paesi tropicali con clima umido sono più colpiti da COVID-19 rispetto ai paesi con clima secco;
  3. I intensità di trasmissione erano più alti in mesi con umidità relativa più elevata (mesi invernali) rispetto a umidità più bassa (mesi estivi).

Ovviamente, la trasmissione dipende da un numero molto elevato di fattori ed è significativamente influenzata dal comportamento delle persone. La meteorologia gioca solo un ruolo minore, poiché la maggior parte delle persone colpite trascorre la maggior parte del loro tempo al chiuso (all'interno degli edifici), proteggendoli dall'influenza meteorologica diretta.
Collaboriamo con diverse istituzioni e forniamo dati meteorologici per una migliore comprensione di questi fattori.
L'umidità relativa dell'aria reale e prevista può essere studiata direttamente sulla nostra pagina iniziale per il luogo scelto, nonché per l'intera area, utilizzando le nostre nuove mappe.

Feedback

Continueremo ad approfondire l'analisi e apprezzeremo i vostri suggerimenti e feedback.